Comune Palermo ammesso a contributo Paesc

La Regione siciliana ha ammesso il Comune di Palermo al contributo, pari a 82.374 euro,  per la redazione del Piano di Azione dell’Energia Sostenibile e il Clia (PAESC).  Il Piano era stato approvato dal Consiglio comunale nel 2015 ed impegna l’Amministrazione a ridurre le emissioni di gas serra della città del 21,5%, rispetto alle emissioni del 1990, entro il 2020; 

Nei giorni scorsi, lo stesso Consiglio comunale ha approvato l’adesione del Comune di Palermo al nuovo Patto dei Sindaci per l’Energia e il Clima, finalizzata al coinvolgimento delle comunità locali alla realizzazione di iniziative per ridurre nella città le emissioni di CO2, di almeno del 40% rispetto all’anno 1990, e contrastare gli effetti e le vulnerabilità del cambiamento climatico attraverso l’attuazione di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima.

Per il Presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando, si tratta di “un segnale importante di attenzione ed impegno rispetto ad uno dei temi più urgenti per la politica e per la pubblica amministrazione: quello di salvare il pianeta dagli effetti devastanti dell’effetto serra e del riscaldamento globale”.
Per l’assesore Giusto Catania, “Questo piano sarà importante perché contribuirà alla crescita energetica della città e si iscrive in una visione generale che mira sempre di più alla costruzione di una città ecologica”.
Condividi