Decreto sicurezza. Orlando “Bene ricorso regioni”

“La decisione di alcune regioni, titolate a differenza dei Comuni a poter fare ricorso alla Corte Costituzionale, di sollevare l’eccezione di incostituzionalità di alcune parti del decreto insicurezza è un fatto importante.
È importante politicamente perché chiarisce ancora una volta che, contrariamente a quanto qualcuno vorrebbe, l’Italia non è una paese da “pensiero unico” e perché formalmente permetterà di avviare il percorso verso l’annullamento di norme inumane che contrastano con la nostra Costituzione e con i valori fondamentali del nostro paese.”

Lo ha dichiarato Leoluca Orlando commentando quanto affermato dai presidenti di Calabria, Lazio, Piemonte e Toscana sulla possibilità di ricorso alla Consulta.

Condividi