Interpreti. Borse per studenti della Commissione Europea per la formazione sul campo

La  Direzione Generale Interpretariato della Commissione Europea, mette a disposizione ogni anno diverse borse di studio del valore ciascuna di 2.400 euro complessivi per favorire la formazione sul campo di giovani aspiranti interpreti.

Le borse sono rivolte a studenti di tutte le discipline, già in possesso del titolo di laurea triennale o all’ultimo anno del percorso universitario, che siano stati già ammessi a un corso di formazione post lauream in Interpretazione e Conferenze o di qualsiasi altro percorso che, portato a conclusione, consenta di ottenere la qualifica come interprete professionale consecutivo o simultaneo.

Nel bando sono riportate le diverse combinazioni linguistiche richieste ai candidati. Va tenuto presente che la priorità viene attribuita ai candidati che meglio soddisfano le necessità operative della DG, quindi che non tutti gli anni potrebbero essere richiesti interpreti di madrelingua italiana.

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al 18 settembre.

Tutte le informazioni sono disponibili online sul Sito della Direzione Generale per l’interpretariato.

Condividi