Lo zoo che vorrei al Forum Palermo

Lo Zoo che vorreianimali in libertà, è una sorta di viaggio in giro per il mondo alla scoperta di 144 specie di animali provenienti da Africa, Europa, Asia, America, Oceania ed Antartide. Giraffe, zebre, leoni, elefanti, fenicotteri, coccodrilli, orsi polari, ma anche tigri, panda, pinguini, rettili e volatili – tutti rigorosamente a grandezza naturale – potranno essere ammirati, da sabato 1 settembre a domenica 16, all’interno di Forum Palermo.

Gli animali di peluche, realizzati con materiali di riciclo nell’assoluto rispetto dell’ambiente, saranno ospitati a piazza Fashion all’interno di un vero e proprio parco naturale allestito su un’area di circa 300 metri quadrati. Bambini e adulti avranno la possibilità di vedere con i propri occhi la bellezza che ci regala il mondo animale, l’habitat in cui vivono (con delle scenografie create ad hoc), le loro abitudini e l’importanza che assume la loro presenza sulla Terra; ogni settore del parco sarà arricchito da pannelli per fornire al pubblico le informazioni necessarie sulle varie specie esposte, e nel fine settimana visite guidate per chi desidera approfondire maggiormente la la vita e la storia degli animali.

Lo Zoo che vorrei non è solo savana ma è anche virtual reality, sempre nel fine settimana i visitatori grazie all’ausilio di visori VR e alla tecnologia 3D potranno immergere lo sguardo negli abissi marini e venire così a diretto contatto con la fauna che li popola, come: balene, meduse e pesci tropicali.

Lo Zoo che vorrei, che coniuga cultura, bellezza e didattica, è inserito all’interno del calendario di Palermo Capitale della Cultura Italiana 2018, una iniziativa che il centro commerciale Forum Palermo ha voluto proporre per sensibilizzare e ricordare ai propri visitatori che gli animali vanno difesi, tutelati, curati e amati nella stessa misura in cui lo si fa con gli esseri umani.

Lo Zoo che vorrei, ideato dall’agenzia Publievent, si può ammirare tutti i giorni dalle ore 9 alle 21.

Venerdì, sabato e domenica visite guidate gratuite, dalle ore 10 alle 14 e dalle 16 alle 20, con prenotazione al desk accoglienza che si trova all’interno dell’area del parco.

Condividi