L’Euro 1wall Italian Open 2019 a Palermo

Palermo ospiterà, per la prima volta, l’ Euro 1wall Italian Open 2019.

L’evento sportivo, in programma il 9 e 10 marzo 2019 presso il Pala Winning  (Via Sandro Pertini, dietro il Velodromo), rappresenta un appuntamento importante per atleti, sportivi e semplici appassionati di questa disciplina sportiva che continua a farsi amare in tutto il mondo. Basti pensare che, dopo il basket, è il gioco più diffuso a New York nei playground cittadini. E poi migliaia di campi e di muri dappertutto, appositamente costruiti per far fronte alla domanda – sempre crescente – per questo gioco veloce, atletico, divertente, eccitante. Palla contro il muro, ma con le mani. Un gioco che ormai appassiona, con atleti che si fanno apprezzare per doti tecniche e capacità non comuni.

E così Palermo diventerà sempre più protagonista di uno sport relativamente poco noto in Italia, ma praticatissimo in tante nazioni, tanto da essere prossimo ad ammissione olimpica.

Per la prima volta, quindi, Palermo ospiterà una tappa dell’European Wallball Tour, circuito di Wallball aperto a giocatori che disputeranno incontri validi per il Ranching  europeo. Per l’occasione è prevista la partecipazione di circa 40 atleti. Le categorie sono A, B, C e/o Principianti.

Le gare si disputeranno in due giorni ed avranno inizio sabato mattina 9 marzo e continueranno fino a domenica pomeriggio 10 marzo. Gli atleti e le atlete si affronteranno sia in  incontri di singolo che di doppio. Hanno già dato l’adesione  5 tra i primi 10 migliori atleti europei. Anche alcuni atleti palermitani si misureranno con gli atleti europei, tra questi Alessandra Puleo, che ha già esperienza internazionale e fa parte della nazionale con la quale ha disputato i mondiali in Colombia a novembre 2017 e gli europei a Valencia ad agosto 2018.

Altri atleti palermitani saranno gli universitari Francesco Pollari e Simone Cordone che hanno vinto il campionato di serie B di doppio e disputeranno gli assoluti di serie A, e ancora Sofia Tortorici, Federica Coda, Giuseppe La Piana, Vincenzo Catalano, Giorgio Scarpaci, più giovani in quanto liceali diciottenni, alla loro prima esperienza.

Organizzatore dell’evento il professore Pietro Sparacino, docente di Scienze Motorie e Sportive del Liceo scientifico “B. Croce” di Palermo, Presidente dell’ASD Alica Club, nonché Responsabile nazionale del One wall in Italia per la Fipap (Federazione Italiana Pallapugno).

 

Condividi